Avanzamento lavori di ristrutturazione del Micronido Familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia‏

5t

Avanzamento lavori di ristrutturazione del Micronido Familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia‏

Cari Amici,
abbiamo il piacere di comunicarvi che i lavori di ristrutturazione del Micronido Familiare “Andrea Bodo” per Tata Mia stanno avanzando a ritmo sempre più serrato e contiamo di anticipare la data di chiusura dei lavori.

Dopo il 1° aggiornamento sullo stato dell’arte inviatovi a Luglio, riteniamo importante inviarvi un secondo aggiornamento dopo 100 giorni dall’inizio dei lavori che illustra i tanti progressi registrati.
A Luglio dopo  40 giorni dall’apertura del cantiere sono stati ultimati i lavori relativi alla struttura della nuova sede del Micro Nido TataMia con interventi che hanno permesso di consolidare l’interno e l’esterno dello stabile.

I successivi 60 giorni hanno visto invece il completamento dei lavori esterni e la predisposizione di tutte le infrastrutture e l’impiantistica della struttura.

I dettagli delle attività (riportate qui sotto) permettono di capire l’incredibile sforzo profuso dalle aziende selezionate che si sono dimostrate serie, competenti e veloci.
Ci teniamo a ringraziare le aziende che ad oggi hanno lavorato a questo progetto: Francese Impresa Edile, Alba Tetti, Simone Biesso Impianti Elettrici, Lomartire Impianti Termoidraulici, De Zuani Ascensori, Punto Fotovoltaico – Energy20.
Questi risultati sono stati possibili anche grazie alle energie messe in campo dal  Geom. Gianni Foglia (direttore dei lavori e socio di Biud10), che dedica gratuitamente molto del suo tempo al cantiere e che sta coordinando il lavoro delle imprese con grande perizia.

La scelta di appaltare a varie imprese i lavori ha infatti permesso di ridurre il costo della ristrutturazione ma ha reso ancora più fondamentale il ruolo del direttore lavori, che deve orchestrare l’opera di tanti attori diversi. Date le numerose problematiche tecniche affrontate permetteteci di tributare al Geometra Foglia un applauso virtuale e di ringraziare fin da ora tutte le imprese che hanno colto lo spirito dell’impresa che vogliamo portare a compimento.

Alleghiamo alcune foto di Andrea Cherchi (che ringraziamo per la disponibilita’) dove si possono vedere i lavori gia’ svolti.
Per chi volesse e’ disponibile l’album completo dall’inizio dei lavori ad oggi a questo indirizzo: http://www.flickr.com/photos/biud10/sets/72157631693461250/

Ricordiamo anche lo sforzo economico legato al costo della ristrutturazione che, includendo l’arredamento della struttura, porterà l’importo totale a circa 220 mila euro.
Il finanziamento dell’intero importo è per il 50% a carico della Regione Piemonte (che ha già erogato la 1° rata di 33 mila euro e dovrebbe erogare a breve la 2° rata), per il 25% da Biud10 (che ha già erogato 35 mila euro ed eroghera’ altri 25 mila euro a dicembre) ed il restante 25% da Caritas (che ha già erogato la 1° rata da 29 mila euro e versera’ il saldo a breve).

A fine lavori il conto economico definitivo (dettaglio delle spese) ed i movimenti del conto corrente su cui sono stati versati i soldi della ristrutturazione verrà pubblicato sul sito di Biud10 e verrà inviato ai giornali perché vogliamo che l’operazione sia trasparente al 100% nel rispetto dei donatori che hanno reso possibile il concretizzarsi di quello che sembrava un  sogno irraggiungibile.

Siamo certi che il prossimo aggiornamento di Novembre sarà quello definitivo per annunciare la fine dei lavori.

DETTAGLIO LAVORI

A Luglio dopo  40 giorni dall’apertura del cantiere i lavori ultimati erano i seguenti:
–          Demolizione intonaci ammalorati, interni ed esterni  e Rimozione serramenti
–          Demolizione e Costruzione di tutte le tramezze interne come da progetto
–          Posizionamento ponteggio di sicurezza su tutte le pareti esterne
–          Rifacimento completo del tetto

Nei successivi 60 giorni sono stati ultimati erano anche i seguenti lavori:
–          Predisposizione per l’ascensore
–          Tracce per nuovi allacciamenti acqua, luce e gas
–          Completamento dell’impianto elettrico, idricosanitario, citofonico e TV
–          Buona parte dell’impianto idraulico
–          Rivestimento esterno (cappotto) e rifacimento degli intonaci
–          Tinteggiatura delle pareti esterne
–          Intonaci e rasamento delle pareti interne (pronte x tinteggiatura)
–          Modifica vani e posizionamento dei serramenti esterni
–          Installazione impianto fotovoltaico sul tetto

I prossimi passi saranno i seguenti:
–          Completamento del riscaldamento a pavimento
–          Tinteggiatura interna
–          Installazione ascensore
–          Posa Infissi interni e pavimenti
–          Sistemazione cortile e fognatura